2004-convivendo

Convivendo parte I

Tracklist & Testi

01 Convi – intro

Convivendo
Concetto di unione e condivisione….Problematica di primo grado del vivere e viversi oggi
Amicizia….lavoro…estensioni mentali….amore e forme d’arte.
Teorema eterno….mai capito…veramente….
Siamo nati da condivisione e, credo, ne moriremo privi

02 Convivendo

Un po’ colpa mia…un po’ colpa tua, sposiamoci
In una bugia c’è la verità di vivere
Prima che io, prima che tu, si cambi idea
E le nostre pagine più belle
vengano distratte dagli amanti che…
Fanno di me, fanno di te, la fantasia
Che io come te, ho ancora paura di perdere…
Le distratte corse libere nei cuori…
A volte fanno meglio delle grandi cose…
Dicono che col tempo arriverò
A far convivere io e te l’amore
Dicono che per stare insieme a te
Bisognerebbe darti e mai privarti
Io ci voglio credere e tu?
Io ci voglio credere, convivendo
Io ti voglio vivere e tu?
Io ti voglio vivere convivendo
Un po’ colpa mia, un po’ colpa tua, tocchiamoci
Nel nostro letto, preso e montato di sabato
Passiamo ore a fare e disfare e a miagolare
Giurami che, ti giuro che, non finirà
Perché quello che noi abbiamo dentro è grande…
O perlomeno pari all’impossibile…
Dicono che col tempo arriverò
A far convivere io e te l’amore
Dicono che per stare insieme a te
Bisognerebbe darti e mai privarti…
Io ci voglio credere e tu?
Io ci voglio credere convivendo
Io ti voglio vivere e tu?
Io ti voglio vivere convivendo
Convivendo, convivendo, convivendo

03 Mio padre è un re

Non ho un’età
Mio padre è un Re
Vivo in un grande castello lassù
Ho un letto d’oro…due occhi blu
Ma non so dirti che…nome ho
Un giorno poi
Dalla finestra
Quella più alta e più stretta che ho
Ho visto lei….lunghi capelli
L’ho disegnata in me…così
Lei mi guardò….lei mi chiamò
Quanta paura poi…perchè?!….
Io da quassù…..dalla finestra
l’aspetto e arriva col sole già giù
Raccoglie i fiori….lo fa per me
Corre nel prato ed io…..ed io quassù
se mai amore conoscerò
solo e di ruggine….vivrò
Non avrò, non avrò, non avrò un giorno io non avrò….non avrò più paura
Anche se io non posso parlare e giocare con lei…
Perchè mio padre è un Re!
Non avrò, non avrò, non avrò un giorno io non avrò non avrò più paura
Anche se io non posso parlare e giocare con lei….perchè mio padre è un Re
Ma io so…ma io so…ma io so che per lei prima o poi
Scavalcherò le mura
Io per lei…solo lei…è per lei che da adesso vivrò
E non avrò paura…io non avrò paura
Non avrò, non avrò, non avrò un giorno io non avrò…non avrò più paura
Anche se io non posso parlare e giocare con lei….
Perchè mio padre è un Re
Ma io so…ma io so…ma io so che per lei prima o poi
Scavalcherò le mura
Io per lei…solo lei….è per lei che da adesso vivrò
E non avrò paura…e non avrò paura….

04 Non ci facciamo compagnia

Come ami tu…Non si ama mai
Non lasci niente al caso tu…
Sorridi poi ti butti giu’
E’ strano come ami tu
Lo fai di piu’ di piu’ di me
E me lo sento addosso…
E io a rincorrerti…A dirti che …
Ti amo come mi ami tu
Ma tu di piu’ …ma tu di piu’
io qui in ombra e senza cielo
Come un fiore in un cortile
Ma tu di piu’ …Ma tu di piu’
Sempre piu’ forte e solo tu
Non ci facciamo compagnia
Noi non ci facciamo compagnia
Bruci vita e fai volare il tempo
io ti vengo dietro ma in affanno
Stanco di doverti e di spiegarti
Che un amore vero sa’ tacere!!!
Noi non abbiam piu’ la stessa ora…
Tu dormi e io passeggio in un cortile
Come ami tu…non si ama mai
Solo una volta in una vita
Te ne convinci sempre piu’
Vorrei spiegarti invece che
Vorrei da te serenita’…La parola amore
No… Non basta piu’ …non e’ piu’ qui
E’ quindi un vivere a meta’
Ma tu di piu’ …Ma tu di piu’
Sempre piu’ forte e solo tu
Non ci facciamo compagnia
Noi non ci facciamo compagnia
Bruci vita e fai volare il tempo
io ti vengo dietro ma in affanno
Stanco di doverti e di spiegarti
Che un amore vero sa’ tacere!!!
Noi non abbiam piu’ la stessa ora…
Tu dormi e io passeggio in un cortile

05 Passo da te

Passo da te
Solo per sentire che
Non ci sei più
Buio bello senza nuvole
Passo da te
Come un compleanno fa
Punti e virgole
Per non andare a capo mai
Tante ombre sul perché sei stata
e ancora passo da te
Passo da te
Solo per poterti dire che
c’è terra libera
dove adesso vivo io
Quanta vita in ogni angolo
E ancora passo da te
Non hai più….non hai più
Non hai più niente da me
Non ho più…non ho più
Non ho più niente da te
Se c’è…..il Dio che cieli liberi inventò
Venga a riportarmi fantasia….e non avrò paura
Sono un figlio anch’io….Se c’è
Che mi dia più forza e più poesia
Che mi faccia esplodere la gioia
Che mi sfoltisca il cuore…il cuore
Tante ombre sul perché sei stata
e ancora passo da te
Non hai più….non hai più
Non hai più niente da me
Non ho più…non ho più
Non ho più niente da te
Se c’è…..il Dio che cieli liberi inventò
Venga a riportarmi fantasia….e non avrò paura
Sono un figlio anch’io….Se c’è
Che mi dia più forza e più poesia
Che mi faccia esplodere la gioia
E che mi sfoltisca il cuore…da un fallito enorme amore
Tanto enorme quanto enorme errore
Se si arriva al punto di scappare
Poi non si può tornare….tornare…se c’è!

06 Dopo il viaggio

Le cose che porto dentro
Sanno di erba e di colore
Le cose che tengo dentro
Sono passione e ore senza contare
Non è facile ritornare
Non è facile sapersi bastare
Non è facile camminare
Non è facile in terra non familiare
Le cose che porto dentro
Sono kilometri che fanno arrivare
Le cose che tengo dentro
Sono indirizzi presi per non ridare
Sono oasi….naturali
Sono fili di grano che arrivano al mare
Aaaaaaaaaaaaaaaa
Dobbiamo imparare…a viaggiare a viaggiare
Dobbiamo imparare…ad andare sempre su….solo più su
più su
Imparo dalla mente….a viaggiare a viaggiare
Imparo dalla gente….che parla lingue in più
Le cose che porto dentro
sono i capelli tuoi lunghi nel vento
Le cose che tengo dentro
sono stupore odore e senso d’amore
Non è facile ritornare
Non è facile sapersi bastare
Non è facile camminare
Non è facile in terra non familiare
Aaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Dobbiamo imparare…a viaggiare a viaggiare
Dobbiamo imparare…ad andare sempre su….solo più su
più su……….
Imparo dalla mente….a viaggiare a viaggiare
Imparo dalla gente….che parla lingue in più

07 Mai

Mai non ti prendi mai per come sei
Smetti di pensare per un po’
Prova a liberarti tu da te
Non ti prendi mai per come sei
Troppa testa e troppa volonta
schiava schiva senza trucco sei
il mio miraggio libero tu…
Tu non aver paura
se ci perdiamo un po
se stiamo in quattro mura
non ti rinchiuderò….
ti giuro mai
di rispetto mai ti manchero…
sulla pelle unica che hai
quanti bei sentieri traccerei
e non aver paura
di essere per me
pensiero suono e gioia
e quotidianità!
E se sarà, sarà un giorno di festa
sfoggerò tutto il meglio che ho
se sarà, ti prometto che riuscirò
di aver cura di una come te..
E sarà come un dolce veleno
ma scapperei a Parigi con te
inventerò la maniera per esserci… di piu!!!
Eeeeee…. e non aver paura
se ci perdiamo un po
se stiamo in quattro mura
non ti rinchiuderò….
e non aver paura
di essere per me
pensiero suono e gioia
e quotidianità!

08 Quell’uomo li

Ero una stella che… che non brillava quasi più
ero un’assenza quando ero lì……..
Oggi ho capito che non sono più quell’uomo lì
E che quello che non desidero…..non c’è!!!
Non c’è più quell’uomo lì … che cercava di convincersi […]
E mi dà ogni giorno un po’ di più
A lei viene facile…..lo fa senza pensarci troppo lei
Al mattino scivola dal suo posto arriva al mio
E’ un movimento semplice…che quando manca…io non sento più
Quel campanello magico
Che risveglia in me le idee
Che ancora mi fa essere…..che ancora mi fa crescere..
Ero quell’urlo che non si è sentito mai da lì
Ero quel muro alto attorno a me
Oggi che nello stomaco ho un volo di farfalla
Mi sento così leggero che non so
più nemmeno dove sono
Faccio passi a soffi….come il vento….io come il vento
E mi dà ogni giorno un po’ di più
A lei viene facile…..lo fa senza pensarci troppo lei
Al mattino scivola dal suo posto arriva al mio
E’ un movimento semplice…che quando manca…io non sento più
Quel campanello magico
Che risveglia in me le idee
Che ancora mi fa essere…..che ancora mi fa crescere

09 Il fiume dei profumi

Amore
Ti scrivo
Da molto lontano
Ma non so dirti il giorno e nemmeno l’ora
Amore
Ti mando un bacio grosso e vero
Tanto che sento sulle labbra la tua saliva
Qui fa caldo e la notte non ha fine
E le carezze sono bombe che non mi fanno dormire
Amore
Tra poco
Cambiamo postazione
Ci incamminiamo verso il fiume dei profumi
Dove i soldati dalla riva scrivono poesie
e ritrovano i sapori familiari
Amore
Fosse l’ultima cosa
Appena torno ti porto in Europa
Questa guerra finirà
Amore
Se mi pensi ancora
Se fai fatica ricorda quel ballo italiano
E vedrai che non siamo lontani
Come ti chiami
Ci siamo già incontrati noi
Classica frase per
Incominciare a ballare
Chiamami come vuoi tu
Ma fammi ballare così
Così
Amore ti scrivo
Dal fiume dei profumi
Dove oltre alle foglie galleggiano i ricordi
Le cose che a volte
Sembravano banali
Vissute da lontano sembrano le più belle
Questa guerra in fondo a noi, a noi non appartiene
Arriverà la pace e ti riporterà
Amore
Fosse l’ultima cosa
Appena torno ti porto in Europa
Questa guerra finirà
Amore…..
Se mi pensi ancora
Se fai fatica ricorda quel ballo italiano
E vedrai che non siamo lontani

Share This